domenica 30 novembre 2014

le ricette di rebecca






PIZZA SIMILGENOVESE  CON INFILTRAZIONI UMBRO-ROMANE IN FORNO A LEGNA  E NON

Ingredienti per quattro persone:

150 gr. lievito madre
100 gr. farina manitoba
250 gr.  farina 0
40 gr. fiocchi di patate (preparatp  per il purè)
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
sale  q.b.
2 cucchiai  parmigiano grattugiato
250 gr. acqua
1 cucchiaino  miele
Emulsione
1 cucchiaio olio
3 cucchiai acqua

Preparazione:

Sciogliere , in una  ciotola , il lievito  con  metà acqua e la manitoba, lasciare riposare  una  mezzora.
Unire  tutti gli altri ingredienti , tranne il sale, incordare. Unire il sale  , lasciare  lievitare  coperto  per 6/8 ore , deve  raggiungere la lievitazione  completa.  A lievitazione avvenuta , mettere l’impasto
 sulla spianatoia  infarinata, impastare  delicatamente  ancora  a mano per  qualche minuto poi mettere nella teglia predisposta, lasciare lievitare  ancora per un paio di ore . Preparare l’emulsione  sbattendo , con la forchetta, l’olio e l’acqua in una ciotola, finché il composto  risulterà  opaco. Terminata la seconda lievitazione, 


premere  sulla pizza i rebbi della forchetta  prima tutto intorno  e poi, via via , a riempire la superficie  , deve rimanere una sorta di   disegno , spennellare l’emulsione  ed infornare  in forno  caldo , funzione pizza se è prevista  dal forno altrimenti termoventilato, al massimo, appena infornato  abbassare a 200° , dopo circa 10 minuti  a 180°  portare a termine la cottura , il tempo dipende  dal tipo di forno, 15/20 minuti in linea di massima. 




Se  si cuoce  in forno a legna , deve essere  caldo bene il fondo  meno il cielo  e la cottura  è molto più rapida. 



Servire  calda  o fredda  secondo  gusto.

Il commento di Rebecca :

La prima  volta l’ho fatta al  forno a legna  ad Agosta, avevamo  voglia di qualcosa  di buono  da accompagna re  allo spezzato di coniglio, di solito  faccio la torta al testo , ma  avevo  con me il lievito madre , allora ho  pensato di fare una  focaccia  tipo  genovese , della quale  non conosco la ricetta, m mi intrigava anche la pizza  bianca  romana  con l’emulsione  sopra  e così  da  questo pasticcio di intenti è uscita  la  simil genovese …..

Un consiglio , vista la  lunga lievitazione , conviene prepararla  la sera  e farla lievitare la notte.



8 commenti:

Simo ha detto...

dalla foto sembra una vera meraviglia...peccato non poterla assaggiare, sob!

Flora ha detto...

Un insieme di profumi e di sapori molto intrigante... e il risultato è delizioso!!!!

Federica Simoni ha detto...

credo che sia fantastica :P buon pomeriggio ^_^

SABRINA RABBIA ha detto...

CHE BONTA', AMO LA FOCACCIA COME LA PIZZA, LA MANGEREI TUTTI I GIORNI,LA TUA E' STUPENDA E MOLTO INVITANTE!!!!BACI SABRY

Valentina ha detto...

già mi immagino il profumino che invade la casa!!!! bravissima!!!

carmencook ha detto...

Davvero spettacolare la tua focaccia!!
Sei un mito Reby!!!
Un caro abbraccio e buona settimana
Carmen

speedy70 ha detto...

Ho un debole per queste preparazioni... bravissima, poi nel forno a legna....

Giovanna ha detto...

Reby è favolosa! Alta, soffice ed alveolata come piace a me. Un bacio