lunedì 12 maggio 2014

le ricette di rebecca





RUSTICI DI FINTA SFOGLIA

Ingredienti

Pasta sfoglia
350 gr. formaggio cremoso (tipo  philadefia)
350 gr. farina 00
220 gr. burro
2 pizzichi  sale
Ripieno
mortadella q.b.
olive q.b.
ricotta q.b.

Preparazione:

1° giorno
in una ciotola  impastare  il burro morbido  con il  formaggio aiutandosi  con una  forchetta, unire  la farina , il sale , mescolare  ,l’impasto risulterà sbricioloso, è normale che venga così , prendere la pellicola tagliare un grosso rettangolo metterci l’impasto  compattarlo in un rettangolo alto circa  1 cm., 


chiuderlo nella pellicola  e metterlo in frigo per  circa 24 ore.
2° giorno
  riprendere l’impasto e 


fare le pieghe a tre,


 piegare la parte superiore  fino a meta  e la inferiore  


a sovrapporre su quella già piegata,  compattare  con le mani e a riposo per 30 minuti in frigo. Riprendere l’impasto ,

 girarlo in modo che  la piega sia verso chi lavora, tipo libro,


 stendere  con il mattarello verso l’alto e verso il basso, ripetere le pieghe ed il riposo. 


Questo va ripetuto per almeno tre volte , fino a quando la pasta viene bella compatta.


Stendere la pasta con il mattarello e formare i rustici secondo fantasia ,


 ci sono  vari tutorial in rete , semplici  sono  i rettangoli  ripiegati  a cannolo  , dopo aver messo un  cubetto di mortadella all’interno; tagliare  dei  quadrati  e sugli  stessi intagliare lungo il perimetro lasciando due  vertici opposti  senza  tagliare  incrociare  le losanghe  ottenute  si avrà una cornice incrociata, in  questo caso il  ripieno  va messo dopo cotti , per  esempio ricotta e una rotella di  oliva.
Mettere in  forno  caldo  a 180° per  circa  15 minuti , controllare la doratura  , perché il tempo di cottura dipende  da vari fattori.


 Servire  freddi o tiepidi 



Il commento di Rebecca:

davvero di soddisfazione  questa sfoglia  finta di  Adriano , l’avevo provata in versione ricotta , ma questa  è più efficace , ottima la sfogliatura ,friabilità  e sapore non  da meno , per le forme  ci vuole molta pazienza  e come è noto io non ne ho molta , quindi l’estetica  lascia sempre a desiderare, infatti ho preferito i  rotolini che  sono molto più facili , anche  se non ce ne è uno uguale all’altro! Mannaggia  a me  !
 però alla fine  è stato un buon  risultato, questi  sfizi  da servire  con l’aperitivo.
Con questa dose  viene  molta pasta  conviene  congelarla per averla pronta all'occorrenza, ne ho  usata meno della metà per fare   questi rustici.
Consiglio:prima di infornare mettere in  frigo per un quarto d'ora circa





8 commenti:

Valentina ha detto...

Anche x me resta la migliore e con poco sforzo!

Federica Simoni ha detto...

arrivo per lo spuntino!! ^__^ troppo buona! baciii

carmencook ha detto...

Ma che carini che sono Rebby!!!
Mi appunto la ricetta così appena possibile li provo!!
Un mega bacio e buona settimana
Carmen

Betty ha detto...

:-P buoniiiiii
bravissima :)

speedy70 ha detto...

Conosco questa finta sfoglia.....fantastica!!!!!!

Simona Mastantuono ha detto...

Cara Rebecca la spiegazione è esemplare questi rustici poi sono una meraviglia un abbraccio simmy

Simona Mastantuono ha detto...

Cara Rebecca la spiegazione è esemplare questi rustici poi sono una meraviglia un abbraccio simmy

Giovanna ha detto...

Adoro questi bocconcini, deliziosi! Un bacio