mercoledì 4 marzo 2015

le ricette di rebcca




FAZZOLETTI E FAGOTTINI  GUSTO STRUDEL CON L.M.

Ingredienti:

150 lievito madre
300 gr. farina 00
200 gr. farina manitoba
80 gr. fiocchi di patate
400 gr. latte
150 gr. zucchero
3 tuorli
90 gr. burro
1 pizzico di sale 
1 cucchiaino di miele
1 fiala  aroma  arancio
 70 gr. burro per  sfogliare
Ripieno
2 mele golden
cannella q.b.
¼ di bicchiere di bellini
1 manciata di  frutta mista  disidratata (cocco, papaia,ananas,banana,albicocca etc.)
nocciole  sminuzzata  q.b.

Preparazione:

In una ciotola mescolare il lievito madre  con i tuorli d’uovo, ad  ottenere un composto cremoso. Unire tutti  gli altri ingredienti, tranne il burro, lentamente, impastare bene ,  a mano o  nell'impastatrice, da ultimo unire il  burro morbido, incorporare   e quando l’impasto sarà ben amalgamato, incordato,  scodellare  sulla spianatoia  ben infarinata  fare  delle  pieghe  tirando la pasta lateralmente  e riportandola  al centro per  più volte,


 porre la pasta in un recipiente  capiente, coprire  con la pellicola  alimentare  e lasciare lievitare per un paio di ore. Nel frattempo preparare il ripieno:
fare rinvenire la frutta disidratata in acqua  bollente. In un tegamino mettere il bellini  con la mela  , precedentemente  sbucciata e ridotta in tocchetti, la  frutta rinvenuta un cucchiaio di  zucchero ed una  generosa  spolverata di  cannella in polvere. 


Cuocere  fino all’evaporazione di tutto il liquido. Lasciare raffreddare.
Una volta trascorso il periodo di  riposo scodellare, di nuovo, la pasta  sulla spianatoia infarinata , fare le pieghe  a tre per  tre /quattro volte . Dividere l’impasto   in sei parti ,  stendere  una palla  con il mattarello, sulla  carta forno,  a  creare una base tonda . Ricoprire la  base spalmando con il burro ammorbidito; procedere  a stendere la  seconda ,


 sovrapporre alla prima  spalmare  ancora il burro , proseguire nello stesso modo fino all'ultimo disco  che andrà  a coprire il tutto , senza  essere spalmato. Con il mattarello  stendere la pasta  così stratificata, delicatamente  allungando e  assottigliandola leggermente.


Con la pasta lievitata  fare dei rettangoli e dei quadrati, porre il ripieno  su un lato del rettangolo, sull’altro praticare 3 tagli  simmetrici  ed di uguale  lunghezza, per i quadrati 


 porre il ripieno verso un angolo  e fare i tagli  nell’angolo opposto ,


 chiudere a triangolo.


 Sovrapporre la parte  con i tagli su quella con il ripieno e  premere sulla pasta  per  sigillare, spennellare con acqua  tiepida per inumidire  


 , mettere a lievitare in teglia  ben distanziati per 6/8 ore.


 Terminata la lievitazione  ,spennellare  con  il rosso d’uovo , sopra , a pioggia mettere un poco di zucchero semolato.

Cuocere in forno caldo a 180° fino a doratura, i tempi variano secondo i tipi di forno. 


Servire  caldi o freddi.


 Il  commento di Rebecca:

una  sfogliatura  a strati per  questi  fazzoletti  davvero  gustosi, ci  vuole un po'  di pazienza ma il  risultato premia , qualcuno  ha  detto " come  quelli  del bar!", lo  considero un  complimento gratificante. 








giovedì 26 febbraio 2015

le ricette di rebecca




SBRICIOLATA UVA  GANACHE  E PINOLI

Ingredienti:

300 gr. farina 00
100 gr. burro temperatura  ambiente
130  gr. zucchero
1 uovo
buccia  grattata di mezzo limone
buccia  grattata di mezza  arancia
1 bustina  lievito in polvere per  dolci
1 pizzico di sale
marmellatadi uva q.b.
pinoli q.b.
100 gr.  cioccolato extrafondente
100 gr. panna liquida  vegetale  senza  grassi idrogenati

Preparazione:

preparare la  ganache  versando sul  cioccolato spezzettato la  panna  bollente  mescolare fino a  completo scioglimento, lasciare  raffreddare.
In una ciotola unire  gli ingredienti  ed impastare  con le  dita in modo  da  fare un impasto sbricioloso.
Mettere metà impasto  sulla teglia  a coprire  bene il  fondo, sopra  uno strato di marmellata di  uva e sopra  cucchiaiate  in ordine  sparso  di  ganache al  cioccolato a 


coprire il restante  impasto, naturalmente  a briciole  , sopra  al tutto  distribuire i pinoli.
In forno caldo per 30/40 minuti  dipende  dal  forno  .  servire  fredda.


Il commento  di Rebecca

un’altra  torta  sbriciolata golosa ed  appagante  con il  giusto  equilibrio  tra  morbido  e croccante, dolce  ed  acidulo, cremoso e granuloso , una  bontà che  soddisfa il  fine pranzo  come  la merenda. 






giovedì 19 febbraio 2015

le ricette di rebecca




MARMELLATA MELE E CANNELLA

Ingredienti:

1 kg. mele
500 gr. zucchero ( se le mele sono molto dolci  diminuire a 400gr.)
1 limone
cannella in polvere q.b.


Preparazione:

sbucciare le mele e ridurle in tocchetti, mettere le stesse in un tegame e lasciare cuocere per circa 30 minuti, unire il succo del limone lo zucchero e  portare a termine la cottura. Dopo altri 30 minuti circa fare la prova piattino: mettere un cucchiaino di marmellata su di un piattino , inclinare lo stesso , se la marmellata risulta densa e scende a fatica  vuol dire che è pronta , se ancora troppo liquida e scende velocemente, lasciare cuocere ancora e ripetere la prova; prima  di mettere nei vasetti unire un cucchiaio scarso  di cannella in polvere mescolare. Versare la marmellata  appena tolta dal fuoco nei barattoli di vetro sterilizzati , chiudere bene i coperchi e metterli capovolti dentro un recipiente, scatola o teglia piatta, coprire con un panno pesante e lasciare raffreddare lentamente. Quando saranno freddi, riporre i barattoli.

Il commento di Rebecca.

Una variante alla solita marmellata. Quando faccio lo strudel  a mia  figlia aggiungo sempre la cannella, mi sono detta  perché non aggiungerla  anche alla marmellata , sempre mele sono. Risultato molto gradevole, si gusta  volentieri anche  a….cucchiaiate




martedì 17 febbraio 2015

le ricette di rebecca










MUFFIN CIOCCOLATO E NOCI

Ingredienti per 12  piccoli o 6 grandi

Solidi
140 gr. zucchero
250 gr. gr. farina
3 cucchiaini  di cacao amaro
1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
Liquidi
85 gr. burro sciolto
2 uova
100 gr. latte
mezza fiala aroma vaniglia
Vari
noci q.b.

Preparazione:

sgusciare le noci..
Miscelare insieme tutti gli ingredienti solidi, in un’altra ciotola frullare insieme tutti i liquidi. Mettere  la ciotola dei liquidi in quella dei solidi lentamente ,  amalgamare insieme, senza lavorare troppo l’impasto. Mettere nello stampo l’impasto, riempire ognuno per metà, sopra  mettere le noci spezzettate , spingere un pochino ad immergerle. 


Spolverare  con lo zucchero semolato .


 Cuocere in forno caldo a 200° per in quarto d’ora circa .


Lasciare raffreddare prima di servire.

Il commento di Rebecca:

le noci  fanno molto  bene e andrebbero  mangiate , in piccole  dosi , tutti i  giorni. Perché non  accompagnarle  ad un  buon muffin? Goloso  e gratificante un  vero cibo “coccola”.




domenica 15 febbraio 2015

le ricette di rebecca










BOMBA  E PIZZA PARTY




                                                                                                        menù feste


Ingredienti per 6/8 persone

bombe
1 litro olio per frittura
3 cucchiai di aceto
Impasto bombe:250 gr.
lievito madre rinfrescato
500 gr. farina ( 350 gr. manitoba + 150 gr. farina 0)
120 gr. latte
40 gr. acqua
100 gr. burro a temperatura ambiente
3 uova
35 gr. fiocchi di patate (preparato per purè)
80 gr. zucchero
1 cucchiaino miele
I pizzico di sale
1 fialetta aroma limone
Crema:2 tuorli
300 gr. latte
3 e mezzo cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di frumina
metà stecca di vaniglia
pizza
300 gr. lievito madre
200 gr. farina manitoba
500 gr.  farina 0
4 cucchiai olio extravergine d’oliva
80 gr. fiocchi di patate (preparato per il purè)
sale  q.b.
4 cucchiai  parmigiano grattugiato
500 gr. acqua
1 cucchiaino  miele
Emulsione
3 cucchiaio olio
2 cucchiai acqua
ripieno
 prosciutto crudo
 stracchino
 mortadella
rucola

Preparazione :
per le  bombe  seguire la  ricetta
per la pizza seguire la  ricetta,verranno due pizze rettangolari.
 per due teglie  da 32x22 cm. Una  volta  intiepidite  tagliare le pizza a metà in senso  orizzontale , passare  su  una   superficie lo stracchino farcire una  con prosciutto  e rughetta , l'altra  con  mortadella ; chiudere  con la  metà rispettiva , facendo  combaciare  bene  e tagliare  ancora , con un  coltello  ben  affilato, in  rettangolini  , a porzione. Il ripieno, chiaramente,  è legato  al gusto  ed alla fantasia personale.



Il commento  di Rebecca:

cena informale  a base  di  pizza  ripiena  ma  soprattutto  bombe, le  ho  farcite  solo  con  crema , questa volta , ma ho messo  a disposizione un  barattolo di nutella ,  per  chi  volesse "rinforzare" il ripieno. Party riuscito , evviva il  carnevale!








giovedì 12 febbraio 2015

le ricette di rebecca








FREGOLA IN SUGO DI  ZUPPA



Ingredienti  per  4 persone

200 gr. fregola  sarda
2 litri  sugo zuppa di pesce
pecorino  grattugiato q.b.

Preparazione:

Passare il  sugo  di  zuppa, frullare al mixer i residui  di pesce  dopo aver  controllato  che non  ci siano  spine, lasciare  qualche  crostaceo per  guarnire. Portare  a bollore  unire la  fregola  e  cuocere , servire  calda  con una  spolverata  di pecorino.

Il commento di Rebecca :

quando  faccio la zuppa di  pesce  abbondo  sempre , così  rimane una pentola  di  intingolo , a volte  anche  qualche  pescetto , riciclando  si ottiene questa  minestra  buonissima  ,se non  si ha la  fregola   va  benissimo una  pasta  grattata  anche  all’uovo.








mercoledì 4 febbraio 2015

le ricette di rebecca








FETTUCCINE AL TARTUFO  BIANCO



Ingredienti

500 gr. fettuccine all’uovo
100 gr. burro
 40/50 gr. tartufo bianco fresco
parmigiano  grattugiato q.b.
sale

Preparazione:

per la pasta acquistare fresca  o  preparare come da ricetta
Spezzettare il burro su un piatto di portata e porlo sopra  la pentola  dove  si cuocerà la pasta , per  tenerlo in caldo . Buttare la  pasta al  bollore e togliere  a cottura senza  scolarla , tirandola  fuori dalla pentola  con un colapasta o un  forchettone di legno, in modo che mantenga un poco di acqua.  Mantecare nel piatto di portata aggiungendo se  necessario  acqua di  cottura  unire  il parmigiano  e  mescolare ,tenere il piatto di portata  sopra la pentola con l’acqua di cottura  per mantenere il tutto al caldo; impiattare  e  grattugiare  sopra ogni  piatto il tartufo  fresco .

Il commento  di Rebecca:

piatto semplice  e raffinato, per togliersi lo sfizio  di mangiare il prezioso tartufo  bianco una tantum. Profumatissimi e gustosi, ma delicati nella preparazione  che  sembra  semplice , ma  ha  bisogno di molta  attenzione  per far rimanere la pasta bella sciolta  e calda. Ho usato il tartufo acquistato a  Città di Castello in occasione  della mostra  di novembre.






domenica 25 gennaio 2015

le ricette di rebecca







LA CENA DI NATALE 2014



I primi:



 le  crespelle di mare   e 
gli spaghetti al tonno della tradizione

I secondi : 





salmone  al cartoccio  con  agrumi e



Per  accompagnare :


 le  palle  di natale  versione 2

I dolci : 








pandoro chantilly  anche in


 versione 2, più basso dopo aver tolto un paio di  fette orizzontali  ricoperto con uno strato di ganache al cioccolato e guarnito  con  foglie  di  pdz e ciliege  candite ,



il tronchetto di Natale


Il commento di Rebecca:

A distanza  di un mese , meglio tardi che  mai , riesco  a postare  quella che è stata la nostra  cena  della  vigilia, per le portate  principali. Trascuro  gli antipasti  perché volontariamente   sono  stati leggerissimi , olive nere  condite all'arancio  olive  verdi e  dadolata di  formaggi misti,   Per i   contorni ci ha pensato mia  cognata  e per i  fritti   nonna  bisnonna. Tutto bene , bella serata e importante perché i ragazzi erano tutti   con noi e anche perché   primo Natale di e con  Adele Luce. .





lunedì 5 gennaio 2015

messaggio di rebecca





Vi auguro  buon anno e  buona epifania presto tornerò  a trovarvi e  a postare  un grosso abbraccio a tutti

mercoledì 24 dicembre 2014

messaggio di rebecca














Buon Natale


non riesco a passare  da tutti voi ma  voglio augurarvi un sereno Natale  
con  affetto Reby



lunedì 15 dicembre 2014

le ricette di rebecca








BIGOLI AI PEPERONI CON PANE E NOCI

Ingredienti per  quattro persone:

500 gr.  bigoli  freschi
3 peperoni medi  gialli /rossi
2  cucchiai lecitina di soia
2 fettine di pane  raffermo
5 noci
1 scalogno
 sale

olio extravergine d’oliva

Preparazione

Lavare i peperoni  aprirli  togliere i semi le parti bianche  il picciolo, tagliarli in striscioline. In una padella  capiente , dovrà poi contenere  anche la pasta, mettere lo scalogno  affettato finemente , i peperoni  due  bicchieri  di acqua  ed un giro di olio. Cuocere  a fuoco moderato con il coperchio,  quando  i peperoni saranno appassiti unire la  lecitina ed un altro  giro di olio, far andare  per  qualche minuto poi spegnere  e lasciare riposare sempre  con il coperchio. Da parte ridurre in piccoli pezzi il pane con il coltello , passare i pezzetti in padella  con un filo di olio , senza  farli friggere ,ma lasciandoli insaporire  per 5/6 minuti, rimestando. Sgusciare le noci  e spezzettare i gherigli ; unire al pane rosolato.
Cuocere i bigoli in abbondante  acqua sapida , buttare al bollire  e scolare al dente , mantecare nell’intingolo  aggiungendo , se necessaria,  poca  acqua  di  cottura , da ultimo unire il pane  con le noci  e servire  caldi.

Il commento di Rebecca:

i bigoli sono una pasta piuttosto  grossa  e porosa  prende  bene il condimento , ma ha tempi  di cottura  lunghi, per  quattro persone   500 gr. sono un po’ scarsi , la pasta rende poco, ma è comunque  di sostanza.
Il condimento  con i peperoni è sempre  vincente , l’aggiunta di dadini di  pane ha reso il tutto più gustoso.