domenica 5 maggio 2013

le ricette di rebecca






FAGOTTINI BRIOCHE GUSTO  STRUDEL

Ingredienti:

180 gr. pasta madre
100 gr. latte
60   gr. acqua
6 cucchiai di  zucchero
1 cucchiaino di sale
2 tuorli
100 gr.  manitoba
300 gr. farina 00
50 gr. burro + 80 per sfogliatura,  ammorbidito
1 fiala  aroma  arancia
Ripieno
1 mela golden
cannella in polvere
1 tazza da tè di frutta mista essiccata (banana, cocco, uvetta, ananas…)
3 albicocche secche
2 cucchiai di fruttosio
marmellata di albicocca
marmellata di agrumi

Preparazione:

in una ciotolina  ammorbidire la pasta madre con l’acqua  e la manitoba , mescolare  con una forchetta  fino ad ottenere una pastella , lasciare riposare coperto per almeno trenta minuti. Unire tutti gli ingredienti  alla pasta madre , per ultimo il  burro ammorbidito (50 gr.), impastare a mano o con l’impastatrice, lasciare lievitare fino al raddoppio , o almeno per tre ore , coperto con  un telo di plastica per alimenti e  , sopra , un canavaccio , al caldo e lontano dalle correnti. Pulire la mela , sbucciarla  e fare dei tocchetti , tagliare le albicocche in tre o quattro parti , mettere il tutto in una padellina antiaderente , con un paio di cucchiai di  acqua , il fruttosio e una  generosa spolverata di cannella, cuocere a fuoco lentissimo , per 10 minuti circa, rimestando;  mettere la frutta essiccata a rinvenire in un pentolino di acqua  calda per almeno una ora, quando sarà pronta scolare bene ed unire alla mela, mescolare bene la frutta e lasciarla riposare.  Dopo la lievitazione , scodellare la pasta  sulla spianatoia molto infarinata , ripiegarla su se stessa,  in tondo,  spolverando di farina , quando sarà  trattabile e non appiccicosa  , stendere con un mattarello,  fare un rettangolo, spalmare il burro  (80 gr.)al centro lasciando quattro dita circa da tutti i lati ; chiudere a pacchetto, sovrapponendo il lati, stendere  con il mattarello in verticale  , ripiegare  la parte alta  verso il centro e  sopra la parte  bassa a sovrapporre , pieghe  a tre , girare  la piegatura  dalla parte  di chi lavora e  ristendere in verticale, ripiegare per  3 o quattro volte di seguito, poi riposare in frigo per  10/15 minuti , ripetere per  due volte l’operazione.(pieghe vedi qui )
Dopo il riposo  stendere la pasta  a rettangolo , fare  delle strisce , dove ricavare dei rettangoli , 


su ognuno mettere un cucchiaino di marmellata, variare con i gusti ,per esempio  albicocche  e arance o secondo gusto, sopra  la frutta trattata,


 chiudere su se stesso il fagottino, lasciando una parte di pasta  libera per poterla sovrapporre   , pigiare sui laterali per chiudere bene, poi sovrapporre la parte libera 


fare tre tagli sulla superficie, inumidire con latte tiepido e mettere a lievitare , in teglia  ben  distanziati. 



La lievitazione varia dalla temperatura esterna , di solito  ci vogliono 4/ 6 ore . Scaldare il forno a 180°,  spolverare di zucchero semolato. Infornare e cuocere per  15/20 c/a.

Il commento di Rebecca:

una giornata fuori  , in campagna  a sistemare la casa di mamma, vuota ormai da otto mesi. Ho preso il coraggio a due mani  e mi sono  messa  a dare la classica “pulita”, il  prato era una sorta di foresta , ma quanto cresce l’erba??!? Mio marito si è occupato del prato , io  della casa , insomma una bella faticata per entrambi . Una volta  tornata a casa , a Roma, uno pensa, adesso si riposa, e invece no! Mi sono messa  ad impastare per  fare la  brioche , e finalmente  ho sistemato i fagottini in teglia che erano quasi le  dieci, mi sa  che non sono del tutto normale! Però mi sono rilassata , andare ad Agosta e trovare casa  vuota mi fa stare ancora male……






5 commenti:

Sandra Merizzi ha detto...

una bella ricetta e bella l'idea della frutta secca dentro, da provare !!!

Elena ha detto...

Questi fagottina sono davvero invitanti..complimenti!

Valentina ha detto...

fantastica l'idea della brioches come base dello strudel!

Simo ha detto...

Reby, ti superi ogni volta...altro che le ricette sempliciotte che faccio io.............sei una maga in cucina!
bacio

Geillis ha detto...

Immagino quanta fatica, le case e i giardini sembrano vivere di vita proprio, e il frutto di tanto lavoro scompare nel giro di pochi mesi...coraggio, riuscirete a portare tutto a perfezione. Che dire di queste meravigliose brioschine? fantastiche!