giovedì 23 maggio 2013

le ricette di rebecca








TRIANGOLI SFOGLIATI CON L.M. GUSTO PASTIERA


Ingredienti:

pasta
170 gr. lievito madre
250 gr. farina 0
250 gr. manitoba
300 gr. acqua
2 cucchiai di zucchero
1 fiala  aroma vaniglia
sfogliatura
200 gr. burro
ripieno
250 gr. grano  precotto per pastiera
latte q.b.
1 uovo intero
buccia di mezza arancia
200 gr. ricotta vaccina
6 cucchiai di zucchero
cedro candito  a pezzettini q.b.
cioccolato extrafondente a pezzettini q.b.
lucidatura
1 rosso d’uovo
2 cucchiai di latte

Preparazione:

in un tegamino  mettere il grano e la buccia di arancia , coprire di latte  e cuocere per circa 10 minuti 

 , fino a che il grano  abbia  assorbito tutto il latte , raffreddare; quando è ben freddo  frullare . 


Unire la ricotta, l’uovo , lo zucchero, mescolare ed amalgamare bene, poi , da ultimo , il cedro ed il cioccolato.
Fare ammorbidire il  burro, tagliare una  striscia di carta forno (50 / 60 cm.) stenderla sulla spianatoia in verticale , piegarla a metà, mettere il burro al centro  di una metà ,  chiudere la seconda  sopra lo stesso e 


stendere il  burro a formare un rettangolo di un mezzo centimetro di spessore , riporre in frigo.
impastare tutti gli ingredienti  per la pasta . Lavorare bene  fino a ché la pasta  sarà elastica e compatta , fare riposare per mezzora coperta da un foglio di plastica alimentare. Dopo il riposo  riprendere la pasta e stenderla , sulla spianatoia infarinata,col mattarello , a  formare un rettangolo  grande tanto da contenere il rettangolo di burro.



 Porre il burro al centro


 chiudere i lati  della pasta  sullo stesso , come  se  si incartasse,


a pacchetto, stendere in verticale  con il mattarello ,


 ripiegare la parte alta  verso il centro e poi la parte inferiore sempre verso il centro a sovrapporre ,piega a tre, riposare in frigo per mezzora. Fare le pieghe a tre per altre due volte , sempre  frapponendo  la mezzora di riposo in  frigo, ogni volta che si  riprende la pasta  si lavora  partendo  dal basso verso l’alto,e la parte della piega  è verso chi lavora , come da foto. Fatte le pieghe  con i relativi riposi  


stendere un grosso rettangolo , lo spessore  sarà sottile per quanto concede la pasta, 
dividere il rettangolo in due parti uguali. Sovrapporre i rettangoli, ristendere  tagliare di nuovo a metà e sovrapporre di nuovo, ripetere l’operazione  per quattro  / cinque volte ,l’ultima volta stendere un rettangolo  di circa mezzo centimetro  di spessore, tagliare delle strisce  e da queste ricavare  dei  quadrati. Al centro di  ogni quadrato mettere un cucchiaio di ripieno ,


 chiudere a triangolo, mettere in teglia  e lasciare lievitare  per 6/8 ore.  


Spennellare la superficie  con l’uovo  amalgamato con il latte ,mettere un poco di zucchero  semolato,


 cuocere in forno caldo  a 160° per trenta minuti circa

raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

Il commento di Rebecca:

avevo in frigo un ‘avanzo di grano della pastiera , guardandola intensamente mi è venuto in mente il sapore favoloso della pastiera, si è messo in moto il solito meccanismo perverso, mi è venuta voglia di fare  con l’impasto dei Kranz, modificato , una sorta di sfizio al sapore di  pastiera , la forma? Triangoli stavolta!
Ho provato a sovrapporre più volte la sfoglia per aumentare la … sfogliatura. Sono venuti proprio buoni. Devo  smetterla  coi dolci se no  invece del  costume ci vorrà un burka ….






10 commenti:

Olga ha detto...

Devono essere proprio buoni!!!

Geillis ha detto...

Che bella idea questo ripieno! Io ultimamente sto evitando i lievitati perché ho fatto troppi disastri, magari potrei farlo con la sfoglia o una frolla morbida, che ne pensi?

Mari - Rose di Burro ha detto...

Sembrano proprio una meraviglia! Io non so resistere a queste cose! Per la prova costume... passami il burka và! :-)
Ciao

Giovanna ha detto...

Davvero una delizia, brava Rebecca!
Un bacio, buon fine settimana!

nonna papera ha detto...

Bravissima!

rebecca ha detto...

Olga,Mari, Giovanna,Nonna Papera-grazie!
Geillis- questa preparazione è facilissima , non credo che possa fare disastri , se non hai il l.m. puoi sostituirlo con quello di birra, circa 16 gr. possono andare bene; sicuramente puoi farli con la sfoglia ,verranno buoni senz'altro.
un abbraccio Reby

Monique Miel E Ricotta ha detto...

Ciao! piacere di conoscerti! vedo che sei particolarmente dotata nella preparazione dei dolci! Questa poi! il lievito madre, la sfoglia e tutto al gusto di pastiera! ho visto anche le tue torte decorate. bravissima! a presto!

carmencook ha detto...

Ma che bella idea Reby!!!
Devono essere buonissimi!!!
Un abbraccio e a presto
Carmen

Il Mondo di Milla ha detto...

Reby ma questa è veramente un'idea stupenda, le sfogliate con il ripieno di pastiera devono essere divine, in pratica un po' come la sfogliatella riccia e quella liscia, stesso gusto, ma consistenze diverse. Quando mi deciderò a preparare la pasta sfoglia in casa le proverò senz'altro perché il ripieno della pastiera mi piace moltissimo. Buona domenica :-)

sednablu ha detto...

Ricetta interessante!!! Ciao!!!