lunedì 21 maggio 2012

le ricette di rebecca





PIZZA CON SEMOLA DI GRANO DURO AL PROFUMO DI FUNGO E TARTUFO


Ingredienti per quattro persone

200 gr. pasta madre
100 gr. manitoba
300 gr. farina di grano duro
250 gr. farina 00
500 gr. acqua
1 cucchiaino di miele
sale q.b.
1 melanzana
passata di pomodoro
arrosto di tacchino
funghi  porcini essiccati
salsa tartufata
parmigiano
mozzarella

Preparazione:

 in una ciotola  mettere la pasta mare con 300 gr. di acqua e la farina manitoba, mescolare  bene a formare una pastella, in un’altra ciotola , o nel contenitore dell’impastatrice , mettere le farine la rimanente acqua , il miele, mescolare  senza impastare, lasciare riposare  dai 30 ai 60 minuti. Trascorso il tempo di riposo unire i due composti , impastare bene , a mano o nell’impastatrice fino ad incordatura, unire il sale  e dare un’ultima impastata per incorporarlo. Mettere in frigo fino per 24 ore, o lasciare lievitare a temperatura ambiente, non al caldo per una decina di ore., coperto da un foglio di pellicola alimentare. Per il condimento . tagliare le melanzane a fette dopo averle lavate  e passarle in forno caldo per una decina di minuti; mettere i funghi porcini in acqua calda a rinvenire. Quando la pasta sarà lievitata  , dividerla in due  e stenderla sulle due teglie da pizza  rettangolari e basse, leggermente unte di olio, fino a coprire bene il fondo. Sopra entrambe spandere un velo di passata di pomodoro  con un poco di olio, su una  distribuire il tacchino  ridotto in straccetti, poi i funghi porcini e la salsa tartufata, senza eccedere; sull’altra  distribuire le fette di melanzana, salarle leggermente , bagnarle con un poco di passata  e mettere sopra cucchiaino di parmigiano  grattugiato . Infornare in forno  caldissimo, 200°, tenere d’occhio la cottura , nel frattempo preparare la mozzarella , a fette sottili per le melanzane , sbriciolata per l’altra pizza. Quando saranno 
quasi cotte tirare fuori dal forno, mettere una fetta di mozzarella su ogni fetta di melanzane  e rinfornare,  distribuite  la sbriciolata a pioggia  sull'altra pizza e rinfornare anche questa, per il tempo necessario a ché la mozzarella sciolga. servire a taglio.
Il commento di Rebecca:

una volta era martedì pizza, ora  è ..quando capita pizza! E magari capita , tra diete  e mantenimenti vari , la pizza  si mangia sempre meno , mannaggia!! Però quant’è buona , con questo sistema l’impasto si può fare il giorno prima, il che è molto comodo quando il tempo …stringe. Quella con le melanzane ormai per noi  è un cult, l’altra con  tacchino funghi e tartufo una piacevole novità.




9 commenti:

speedy70 ha detto...

splendida questa pizza con il tartufo, che gusto!

Valentina ha detto...

davvero una favola!

Dana ha detto...

Uso anch'io questo mix di farine per la pizza ma con la pasta madre è tutta un'altra cosa, come gli impasti di una volta, profumati, buoni.
Il condimento che hai scelto per i miei gusti è una favola!

nonna papera ha detto...

e' lievitata benissimo...che bella!

Simo ha detto...

che profumo...e che bontà!

Giovanna ha detto...

Una sola domanda: "una fetta per me?"
Rebecca, è deliziosa, poi lo sai, adoro il tartufo!
Un bacione

Erica ha detto...

mi incuriosisce il fatto che utilizzi la semola! io per esempio adoro il pane di semola! la proverò ^_^ grazie della ricetta!!

Vica in cucina ha detto...

CHE MERAVIGLIA REBECCA!!! IL TARTUFFO ASSAGGIATO COSì CHE BONTA'..!!!!

Geillis ha detto...

hai deciso di farmi soffrire, con queste pizze meravigliose? Golosissime, e poi immagino la croccantezza della pasta, mamma mia...