mercoledì 4 aprile 2012

le ricette di rebecca








CROSTATA DI RICOTTA







consigliato menù feste


Ingredienti per 2 crostate :

Frolla
600 gr. farina
165 gr. burro liquefatto
150gr. crema di yogurt
150 gr. zucchero
2 uova intere
1 tuorlo
1 pizzico di sale
mezza fiala aroma arancio
mezza bustina lievito in polvere
Crema di ricotta
500 gr. ricotta vaccina
80gr. zucchero
2 uova
un quarto bustina zafferano
mezza fiala aroma arancio
mezza fiala aroma limone
Varie
uva sultanina
50 gr. cioccolato extrafondente sminuzzato


Preparazione:Preparazione: in una ciotola larga amalgamare la farina, il lievito, un pizzico di sale, al centro creare un avvallamento dove unire le uova sgusciate e lo zucchero, lo yogurt , l’aroma di arancio, sbattere bene con una forchetta e unire agli altri ingredienti fino a formare una pasta morbida e compatta , incartare con la pellicola alimentare e lasciare riposare in frigo per almeno 30 minuti .Nel frattempo mettere a rinvenire l’uva sultanina, ne occorrono circa due manciate, in un bicchiere con due dita di brandy o strega o sambuca , comunque un liquore aromatico, e mezzo bicchiere di acqua tiepida; in una ciotola passare la ricotta o schiacciarla bene con una forchetta, unire lo zucchero, l’uovo, lo zafferano e gli aromi d’ agrumi, amalgamare bene, strizzare l’uvetta e unire alla crema questa ed il cioccolato sminuzzato.
Trascorso il tempo di riposo riprendere la pasta, dividere in due parti Ogni parte ridividerla in due una pari a un terzo dell’altra. Tagliare un foglio di carta forno, della grandezza della teglia scelta per la cottura, e disporlo sulla spianatoia. Stendere sulla carta la pasta necessaria per la crostata , dando la classica forma circolare un poco più larga per lasciane i bordi più alti così da accogliere la crema di ricotta, la rimanente pasta servirà per fare le guarnizioni. Poniamo nella teglia e tagliamo la carta in eccesso. Stendere
la crema di ricotta, a coprire il disco di pasta, e procedere con le guarnizioni, creando la classica griglia. Cuocere in forno caldo per circa 30 minuti a 180°.

Il commento di Rebecca:per fare una crostata diversa ho preso in prestito il ripieno delle formaggelle , inizialmente il mio assaggiatore e critico ufficiale , ha storto il naso , - ma no! che c’entra con la pasta della crostata! No, no!!- ma dato che io do retta solo a me quando sono presa dal sacro fuoco , ho continuato imperterrita. Quando l’ha assaggiata si è ricreduto , è piaciuta a tutti , la rifaccio spesso e sempre con successo; va benissimo per fine pasto come dessert, anche a Pasqua se non si ha tempo di fare la pastiera.




Buona Pasqua

9 commenti:

Federica Simoni ha detto...

che meraviglia!!mi piace!!!!!!!!buona Pasqua Rebecca!

germana ferrari ha detto...

Brava Reby,che crostata deliziosa,ne magerei una bella fetta.
Un bacione e Buona Pasqua

Lucia ha detto...

In effetti ricorda molto la pastiera e sarà sicuramente deliziosa allo stesso modo. Da provare! Baci e Buona Pasqua :-)

Patty ha detto...

Splendida crostata di Pasqua, con quel ripieno cremoso di ricotta. E' un genere di dolce che io amo tantissimo, magari, invece della cioccolata, anche canditi e spezie. Tanti auguri carissima, Pat

Vica in cucina ha detto...

Ciao Rebecca! Questa crostata é bella da vedere! Molto bella complimenti! Dev'essere buonissima!

Mary ha detto...

Buonissima la tua crostata , Buona Pasqua!

Giovanna ha detto...

Veramente deliziosa, brava! :-)
Un bacione e tanti auguri di buona Pasqua!

Geillis ha detto...

lo sai che adoro le sperimentazioni con le crostate, questa frolla con lo yogurt mi attira molto!!! Buona Pasqua, tanti tantissimi auguri e un abbraccio

nonna papera ha detto...

questa me la sono persa...ma ora recupero...bella idea!