lunedì 29 febbraio 2016

le ricette di rebecca










ZUPPA CAVOLO NERO  E FAGIOLI

Ingredienti per sei persone:

700 gr. cavolo nero
200 gr. fagioli secchi (cannellini o boccetti)o 400 gr. cotti sgocciolati
2  carote
1 scalogno
1 costa  grande di sedano
1 cucchiaino scarso di  finocchietto selvatico essiccato
4 cucchiai di polpa di pomodoro
peperoncino q.b.
1 cucchiaino scarso di timo essiccato
sale
olio extravergine
pane raffermo  bruscato

Preparazione:

mettere a bagno i  fagioli secchi per 12 ore  e poi  cuocerli a  fuoco basso, in abbondante acqua.
Sfogliare il cavolo nero  eliminando le parti dure, passare in pentola  a pressione per  cinque minuti  dopo il  fischio,



 scolare e tenere a parte.


In una pentola mettere 3 cucchiai di olio con  carota sedano e scalogno a pezzi, far soffriggere  senza  bruciare a fuoco lento, rimestando; unire la polpa di pomodoro con un poco di acqua tiepida, cuocere per qualche minuto poi frullare il tutto  con il pimer e


 unire il cavolo tagliato a listine, metà fagioli e l’acqua di cottura degli stessi , se si usano quelli precotti confezionati  usare la loro acqua di conservazione, il finocchietto ,il timo ed il peperoncino . Cuocere  a fuoco lento, con il  coperchio,  per quaranta minuti, se necessario  aggiungere acqua , o brodo , caldo.


 Aggiustare di sale  e unire i restanti  fagioli, cuocere per altri  venti minuti  a fuoco lentissimo. Fare riposare la zuppa per almeno una ora ,nel frattempo bruscare il pane. Prima di servire la zuppa   portarla ad ebollizione. Servire  caldissima  con il pane  bruscato e un generoso giro di olio extravergine di qualità.

Il commento di Rebecca:

non è una preparazione veloce , ma se ci si organizza preparandola il giorno prima diventa una  comodità perché  basta poi  scaldarla ed è pronta in tavola.  Più si riposa più prende sapore. L’ho fatta più di una volta , prima ho usato dei fagioli secchi che avevo in congelatore , dell’orto di mio zio , al paese li  chiamano  boccetti , sono dei fagioli tondi bianchi molto buoni , ma altrettanto introvabili  nei supermercati o nei mercati  che  frequento ; finiti  ho usato i cannellini in scatola precotti , buoni , ma non  come i boccetti . Comunque  questa  zuppa toscana  simile alla ribollita è stata un scoperta  piacevole, consigliata specialmente nelle  giornate  fredde  o tempestose  tipo oggi!




5 commenti:

Mammalorita ha detto...

bravissima fa ancora freddo e una zuppa così buona è davvero l'ideala !!!!un abbraccio...

speedy70 ha detto...

Mi piace molto il cavolo nero, da sfruttare adesso che è al culmine della stagione... Ottima zuppa cara Rebecca!!!!!

Grace H ha detto...

Buon giorno cara,
buona la tua zuppa... non ricordo bene il cavolo nero, cerchero' informazioni :)

Maristella Maltinti ha detto...

Ciao Rebecca una ricetta che proverò sicuramente! Il cavolo nero piace mi molto! A presto

Adenina Viola ha detto...

Ciao Rebecca, sai che mi piace molto il cavolo nero ma finora non l'avevo mai provato accoppiato ai fagioli. Ne terrò sicuramente conto la prossima volta che lo preparo!