martedì 22 gennaio 2013

le ricette di rebecca










CORNETTI BRIOCHE QUASI SFOGLIATI

Ingredienti

350 gr, farina 0
250 gr. farina manitoba
90 gr. fiocchi di patate (per purè  )
2 uova grandi
100 gr. lievito madre rinfrescato
400 gr. latte
200 gr. zucchero
1 pizzico di sale
50 gr. burro ammorbidito
100 gr. burro per sfogliare
1 fiala aroma  arancio
marmellata  a gusto
nutella

Preparazione:

lievito - rinfrescare il lievito madre il giorno prima della preparazione dei cornetti e nella mattinata del giorno di preparazione.
In una ciotola mettere le uova , lo zucchero ed il sale battere bene , in un’altra mescolare le farine  con  i fiocchi di patate. 
Unire alle farine il latte , impastare , a mano o  con l’impastatrice, unire ,poi, le uova sbattute , continuare l’impasto , verrà una pasta abbastanza molle, lasciare riposare minimo per 30 minuti., max 60,poi rimpastare , aggiungere il lievito madre, impastare  ancora . Per ultimo  unire il burro  ammollato , non liquefatto o caldo, ma semplicemente lasciato a temperatura a ambiente, continuare ad impastare  fino a che  l’impasto diventerà lucido e più compatto.
 Lasciare lievitare per circa 6 ore . 
Trascorso il tempo necessario alla prima lievitazione scodellare l’impasto sulla spianatoia  infarinata, allargare la pasta  formando un grosso rettangolo , spalmare su questo il burro per la sfogliatura , chiaramente  a temperatura  ambiente , fare le pieghe chiudendo  i due lati  al centro e poi la parte superiore  per  tre quarti verso il centro  ed infine la parte inferiore  sopra  quella superiore  a  coprirla completamente, compattare  con le mani e mettere a riposare in frigo per  mezz’ora coperto. 
Riprendere la pasta  metterla sulla spianatoia  con la piegatura verso chi lavora  come un libro  , stendere in senso verticale con un matterello, ripiegare  la parte in alto  verso il centro  e la parte inferiore sulla  superiore a coprire,  compattare  con le mani e riposare ancora per 30 minuti in frigo , ripetere l’operazione per tre volte, ricordare che  si lavora stendere sempre  con la piegatura verso di noi e  si stende in verticale.
 Dopo le pieghe stendere la pasta  sul piano infarinato e formare i cornetti, fare delle strisce  e su queste  intagliare dei triangoli, dall’ampiezza delle strisce  dipende la grandezza dei cornetti, quindi se si vogliono grandi fare delle strisce alte circa 15 cm. ed intagliare la base del triangolo di circa 10 cm . , altrimenti ridurre le proporzioni. 
Sulla base del triangolo  fare un taglietto  , al centro  della parte larga  mettere un cucchiaino di marmellata o di nutella , arrotolare  dalla base  fino all’apice   incurvare un poco  i lembi  per dare la classica forma.
 Porre sulla teglia, con carta forma , a debita distanza  perché dovranno raddoppiare, lasciare lievitare  per circa 8 ore , dipende molto dalla temperatura, cuocere in forno caldo  a 180° per circa 20 minuti , volendo si possono bagnare delicatamente  con latte tiepido e  spolverare con zucchero . 
Per lucidarli  fare una  miscela con mezzo bicchiere di acqua con due cucchiai di zucchero, spennellare i cornetti appena tolti dal forno e rinfornarli per qualche secondo ; oppure  lasciare raffreddare e servire con zucchero a velo.

Il commento di Rebecca:

girando tra ricette varie mi sono imbattuta in questa su cookaround , mi ha molto incuriosito  l’uso dei fiocchi  di patate , quelli per fare il purè , ed ho voluto provare , ma naturalmente  con la pasta madre, e chi la  lascia più!. Sono venuti  morbidissimi e molto  buoni , ho voluto fare  questa simil sfogliatura , ma il carico di grassi è molto ridotto , il che non è per niente male , ottimo risultato . 
*Con il lievito madre ho notato che  congelarli  non lievitati non conviene , crescono poco una volta scongelati , conviene cuocerli tutti e congelarli cotti , quelli che avanzano , si scongelano  , una passatina in forno caldo e sono belli fragranti come appena fatti!





3 commenti:

Federica Simoni ha detto...

le tue creazioni sono sempre meravigliose!

Giovanna ha detto...

Eh si, la pasta madre, devo procurarmela anch'io di nuovo.
L'estate scorsa me l'hanno regalata e ho fatto il pane, buonissimo, completamente diverso da quello realizzato col lievito di birra, poi il LM si è rovinato.
Le tue brioche sono favolose, brava Reby! :-)
Un bacione

nonna papera ha detto...

Rebby mi fai ingrassare!!!